fbpx

Blog

26 Ottobre
2017

I requisiti funzionali e tecnici

La bozza inviata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti al portale europeo “TRIS”, prevede le seguenti caratteristiche tecno-costruttive e funzionali:

Caratteristiche funzionali
- il dispositivo antiabbandono deve segnalare l’abbandono di un bambino di età inferiore a 4 anni sul veicolo sul quale è trasportato da parte del conducente del veicolo stesso;
- il dispositivo deve essere in grado di attivarsi automaticamente ad ogni utilizzo, senza ulteriori azioni da parte del conducente;
- il dispositivo deve dare un segnale di conferma al conducente nel momento dell’avvenuta attivazione;
- nel caso in cui il dispositivo rilevi la necessità di dare un segnale di allarme, quest’ultimo deve essere in grado di attirare l’attenzione del conducente tempestivamente attraverso appositi segnali visivi e acustici o visivi e aptici (ndr. tattili), percepibili all’interno o all’esterno del veicolo;
- il dispositivo antiabbandono deve essere in grado di attivare il sistema di comunicazione indicato al successivo punto 2, lettera f).

Caratteristiche tecnico-costruttive
- i dispositivi antiabbandono debbono essere conformi alle normative comunitarie armonizzate applicabili in materia di sicurezza del prodotto ed, in particolare, debbono essere conformi alle pertinenti prescrizioni recate dalle norme di omologazione in materia di compatibilità elettromagnetica;
- i dispositivi antiabbandono di cui all’articolo 3, comma 1, lettera c), del presente decreto debbono recare la prescritta marcatura CE;
- il dispositivo deve essere basato su sistemi elettronici con logiche di utilizzo o che utilizzano appositi sensori;
- nell’interazione con il veicolo o con apposito sistema di ritenuta, il dispositivo non deve in alcun modo alterarne le caratteristiche di omologazione;
- se alimentato da batteria, il dispositivo deve essere in grado di segnalare al conducente livelli bassi di carica rimanente;
- i dispositivi antiabbandono debbono essere dotati di un sistema di comunicazione automatico per l’invio, per mezzo delle reti di comunicazione mobile senza fili, di messaggi o chiamate ad almeno 3 diversi numeri di telefono.

Le indicazioni fornite dal MIT escludono la possibilità di utilizzare metodi artigianali, come l’uso di braccialetti o lacci legati al seggiolino.